museo
artista
attivita
castelfranco
socialnetwork
didattica
torre_civica


La mostra "Di qua e di là dal mondo. Umani e non umani nei burattini di Bepe Pastrello" vuole essere una finestra aperta nell'affascinante, antico e variegato panorama del teatro di figura.

Ecco alcuni link utili per approfondirne la conoscenza:

 

 WEPA, World Encyclopedia of Puppetry Arts

Progetto concepito da UNIMA sin dal 1978, l'Enciclopedia delle Arti della Marionetta prende corpo nel  1999 in forma cartacea per l'editore L'Entretemps (Enciclopédie Mondiale des Arts de la Marionnette), WEPA viene creato con la volontà di preservare le tradizioni delle arti di figura (della "marionetta" in senso lato), così come di incentivarne le nuove forme contemporanee. Nel 2017 viene aggiornata e resa accessibile on line in tre lingue. Mette a disposizione 1272 voci, tradotte e curate da 341 collaboratori, sulle tecniche, sui marionettisti, sulla storia del teatrodi marionette in diversi paesi ed altre tematiche legate a tale contesto. Il progetto è creato e sostenuto da UNIMA internazionale, niello specifico dalla UNIMA Publications and Communication Commission. E' accessibile in inglese, francese, spagnolo e, nell'attesa di essere tradotto in altre lingue, dotato di un collegamento a google tranflator in 103 lingue.

 

PAM, Portail des Arts de la Marionnette 

Portale delle arti della marionetta connesso ai cataloghi della BNF, Bibliothèque Nationale de France. Una nuova versione è in corso di messa a punto, uno straordinario laboratorio ricchissimo di strumenti di ricerca per lo studio , la didattica, la pratica dei teatri di figura: https://lelab.artsdelamarionnette.eu

 

TOPIC TOLOSA, Centro della Marionettae Museo, Tolosa, Spagna

Topic+, una nuova piattaforma digitale per le arti della marionetta: didattica online accessibile da qualsiasi dispositivo 

 

Il miglior riferimento per quanto riguarda la vita e l'opera di Beppe Pastrello è ancora il sito www.bepepastrello.it, nel quale è stato organizzato il materiale raccolto con impegno e passione, fin dal 2012, dal gruppo "Baracca e burattini".