museo
artista
attivita
castelfranco
socialnetwork
didattica
torre_civica


CASTEL FRANCO: TERRA DI CONFINE

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

Un  castello colpisce la fantasia e suscita da sempre un'infinità di interrogativi: come sarà stato costruito? Perchè? Da chi? Chi sono i personaggi che l'hanno abitato nei secoli? Upercorso nei luoghi suggestivi della città-castello che permetterà la scoperta della imponente cinta fortificata e degli elementi che la caratterizzano. Un avvicente gioco di ruolo che vedrà i partecipanti coinvolti in un "duello" tra casati rivali. Una sfida non sul campo di battaglia, ma il cui esito verrà determinato dall'abilità e dalla prontezza di fornire risposte corrette ad insidiose domende. I più bravi riceveranno apprestamenti e armamenti per il loro castello, fino alla vittoria finale.

 

GIORGIONE E IL SUO TEMPO

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

"Tutto o quasi di lui s'ignora..." scriveva D'Annunzio per definire Giorgione, uno dei più misteriosi ed intriganti artisti del Rinascimento. Un percorso didattico negli spazi suggestivi del Museo Casa Giorgione, dove i giovani partecipanti, novelli investigatori, avranno modo di scoprire il mistero di Giorgione e del suo enigmatico Fregio. Nella lettura e nell'interpretazione delle diverse fonti rappresentate dagli oggetti e dai documenti esposti, i ragazzi saranno supportati da schede d'indagine appositamente predisposte e coinvolti in un gioco conclusivo. Tutto il materiale fornito puù essere portato a scuola.

 

IL FREGIO. LA TECNICA DELL'AFFRESCO

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore e mezza 

Il Fregio delle arti liberali e meccaniche, che decora la sala principale del Museo, è l’unico affresco attribuito a Giorgione conservato nella sua interezza e soprattutto nel luogo per il quale è stato concepito e realizzato. Sulle suggestioni del famoso dipinto, sperimentiamo la tecnica della pittura murale utilizzata dal grande artista, realizzando un piccolo affresco.

 

LO SCRIGNO DEI LUMI

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

Con questa attività didattica i bambini più piccoli saranno accompagnati alla scoperta di un tempo lontano, il 1700, attraverso l'esperienza dei luoghi e la ricostruzione della vita che si svolgeva in città. Il loro viaggio nel passato sarà animato da un racconto, ricco di personaggi che hanno reso celebre Castelfranco proprio in quel periodo: il giovane architetto Francesco Maria Preti e il gruppo di amici stretti intorno a Jacopo Riccati e ai suoi figli. A conclusione dell'incontro, i bambini saranno accolti negli incantevoli spazi del Teatro Accademico, e invitati a realizzare, sotto forma di elaborato personale, un "ricordo" delle suggestioni ricevute durante la visita.

 

HALLOWEEN - IO NON HO PAURA (novità 2015) 

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

Halloween è una festività anglosassone che trae le sue origini da ricorrenze celtiche, volte ad esorcizzare le paure degli uomini, nate dall’incapacità di spiegare alcuni fenomeni che si verificano nella natura e nel quotidiano. I mostri e le figure tipiche di questa festa, quali zucche, streghe, fantasmi, ecc., sono i simboli di una realtà immaginaria, altrimenti non rappresentabile ed esprimibile. Ecco che Halloween diventa quindi un pretesto per analizzare, nel corso del laboratorio, quelle che sono le paure dei nostri bambini, stimolandoli ad esteriorizzarle con la consapevolezza che condividendole si possono gestire più facilmente.

 

SAN MARTINO SI RACCONTA (novità 2015) 

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

San Martino, rappresentato come un soldato romano dal lungo mantello, in groppa a un cavallo bianco, è l’emblema di molteplici tradizioni, storie e leggende legate all’autunno e culminanti nella ricorrenza dell’11 novembre.
Durante il laboratorio verrà narrata la vita del Santo, focalizzando prevalentemente l’attenzione sulla simbologia, iconografia e iconologia che caratterizzano questa singolare figura.
Saranno, inoltre, raccontate tradizioni e leggende che ruotano attorno alla sua storia come “l’estate di San Martino” o il modo di dire “fare San Martino”.

 

 

 

 

IL PRESEPE - RAPPRESENTARE LA NATIVITA': UN'IMPRESA DA ARTISTI! (novità 2015) 

A chi è rivolto: Scuola Secondaria di Primo grado 

Progetto: 1 incontro di 2 ore

In tutto il mondo, durante il periodo natalizio, esiste l’usanza di allestire il presepe sia nelle case che nelle chiese. Ma cos’è il presepe? Come nasce e perché? Come si è evoluta la rappresentazione della nascita di Gesù nel corso dei secoli? Qual è il rapporto tra il presepe e l’arte? Perché tanti artisti lo hanno dipinto, scolpito, raccontato?

Dopo un excursus storico, il laboratorio focalizzerà l’attenzione sulla rappresentazione della natività in storia dell’arte, analizzando le più celebri opere d’arte senza però dimenticare la “Natività Allendale” di Giorgione da Castelfranco.

Scarica il regolamento e il modulo di prenotazione